10) Gaia 10 offre una serie di cursori del mouse splendidamente colorati ed elegantemente progettati. Il puntatore del mouse si può cambiare su Windows 10 e 7 andando sul Pannello di controllo, alla sezione Mouse, alla scheda Puntatori e premendo su Sfoglia per sceglierne uno nuovo. In Windows 7 si può anche premere col tasto destro sul desktop e andare su Personalizza.

La procedura più semplice e meno articolata per farlo è scaricareBitnami, un componente aggiuntivo compatibile con XAMPP che puoi scaricare gratuitamente nella sezione Componenti aggiunti del sito ufficiale di XAMPP. Clicca, quindi, sulla voce WordPress e, se hai un PC Windows, seleziona l’opzione Windows e clicca sulla voceNo thanks, just take me to the download per avviare lo scaricamento. Completato il trasferimento di tutti i file, apri il browser che usi solitamente per la navigazione su Internet, collegati al tuo sito Web e pigia sul pulsante Iniziamo. Nella nuova schermata visualizzata, inserisci i dati relativi al tuo database MySQL nei campi Nome database, Nome utente, Password e Host del database e clicca sul pulsante Invio.

Un’altra soluzione sarebbe quella di affidarvi alla procedure di Gestione dei dispositivi,un tool utile per monitorare e gestire tutte le periferiche connesse al computer. Per iniziare a utilizzarlo, cliccate con il tasto destro del mouse sull’icona di Start in basso a sinistra e scegliete Gestione dispositivi dal menu visualizzato. Se il tuo scopo non è quello di disattivare gli aggiornamenti automatici di Windows 10 in maniera completa, bensì di evitare il riavvio del computer negli orari in cui di solito lavori, puoi sfruttare la funzione Cambio orario di attività, che è presente in tutte le edizioni del sistema operativo Microsoft. Nel caso in cui dovessi avere dei ripensamenti potrai sempre andare ad annullare la procedura mediante cui bloccare aggiornamenti Windows 10. Il pannello di controllo quindi usa questi riferimenti per localizzare gli applet e caricarli nel programma centrale (control.exe) quando viene avviato dall’utente.

Installare WordPress Su Un Dominio

Indicativamente una installazione desktop di Linux occupa circa 5 gigabytes, ma è consigliato averne almeno 10 liberi. Fare doppio clic sull’icona di Firefox posizionata sul desktop quando si desidera avviare Firefox. Prima di tutto, però, procurati una pendrive vuota e sufficientemente capiente, da almeno 8 GB (se non ne possiedi già una, puoi consultare questa mia guida all’acquisto per decidere verso quale prodotto orientarti) e collega quest’ultima da una delle porte USB del computer. Prima di entrare nel vivo della guida e, dunque, di spiegarti, in concreto, come scaricare ISO Windows 10, ci sono alcune informazioni preliminari al riguardo che devi conoscere.

  • Per aiutare i primi soccorritori a trovarti rapidamente, la posizione del tuo telefono può essere inviata quando invii un SMS a un numero di emergenza o componi il numero .
  • Windows Keyfinder cercherà automaticamente il codice prodotto all’attivazione.
  • Il puntatore del mouse si può cambiare su Windows 10 e 7 andando sul Pannello di controllo, alla sezione Mouse, alla scheda Puntatori e premendo su Sfoglia per sceglierne uno nuovo.
  • Se utilizzi il computer per lavorare, oppure per gestire importanti documenti personali a cui necessiti un rapido accesso, potresti temere di dover aspettare l’installazione degli update in un momento poco opportuno.

Hai appena creato un’immagine di Windows 10 su chiavetta USB ma non sai qual è l’attuale Product Key del sistema operativo installato sul tuo PC? Per effettuarne il download sul tuo PC, recati sul sito Internet del programma e fai clic sul pulsante Portable, che trovi a fondo pagina. Se anziché effettuare il salvataggio del Product Key intendi copiarlo nella clipboard di Windows, fai https://driversol.com/it/drivers/chicony clic destro su di esso e seleziona la voce Copia Product Key dal menu che ti viene mostrato. Successivamente, potrai incollare il seriale dove ritieni più opportuno, usando la combinazione di tasti CTRL+V. Se hai acquistato una versione diversa di Windows 10 dall’App Store dell’OS, disponi di una licenza digitale, anziché di un Product Key e puoi usare quest’ultima per l’attivazione. Se hai effettuato l’aggiornamento gratuito da Windows 7 o Windows 8/8.x a Windows 10, disponi di una licenza digitale direttamente associata al tuo computer, anziché di un Product Key.

Terminati gran parte degli impegni scolastici oppure per dare un boost al proprio lavoro, è spesso necessario rinnovare la propria dotazione PC, specie lato software. E se vi serve aggiornare il vostro computer con Windows 10 o aggiungervi un bel pacchetto Office, grazie a VIPKeysale è possibile ottenerli in sconto fino al 91% rispettivamente a 12€ e 22€. Inoltre, VIPKeysale si attiva in maniera importante per fornire il miglior servizio possibile, dando assistenzaentro 30 giornidall’acquisto e sostituzione in caso la licenza avesse problemi di attivazione. Utilizzando una semplice procedura è addirittura possibile scaricare qualunque versione del Media Creation Tool per scaricare gratis qualsiasi build ed edizione di Windows 10. Se possediamo un semplice codice Product Key o una versione vecchia di Windows, possiamo sempre procedere con la disinstallazione e lo spostamento manuale della licenza, lanciando alcuni comandi da prompt.

Dalle Informazioni Di Sistema

Il servizio DNS Client di Windows va in crisi allorquando il file HOSTS (il cui contenuto è modificabile aprendo il file %windir%\system32\drivers\etc\HOSTS in un editor di testo eseguito con i diritti di amministratore) risultasse molto lungo quindi contenente molte righe. La procedura per disinstallare Windows Defender in Windows 10 è riportata nell’articolo Come disattivare Windows Defender completamente. 18) Disabilitare il servizio push WAP che facilita la condivisione di file tra il PC Windows 10 e altri dispositivi. 11) Fare in modo che Windows 10 non mostri più suggerimenti sulle applicazioni da installare o effettui il download di componenti aggiuntivi. 9) Disattivare l’aggiornamento automatico delle mappe di Microsoft Maps. 6) Disinstallare l’installazione automatica delle applicazioni superflue.

Scegli l’opzione «Impostazioni firmware UEFI» dal menu «Opzioni avanzate». A questo punto premi il pulsante «Riavvia» per avere accesso alle impostazioni UEFI. Se nel computer sono presenti file importanti che non puoi rischiare di perdere, copiali in un disco rigido esterno USB in modo da avere una copia di riserva se qualcosa non dovesse funzionare.

Este sitio web utiliza cookies para que usted tenga la mejor experiencia de usuario. Si continúa navegando está dando su consentimiento para la aceptación de las mencionadas cookies y la aceptación de nuestra política de cookies, pinche el enlace para mayor información.plugin cookies

ACEPTAR
Aviso de cookies